NURSING UP SASSARI: CRITICITA’ DEL PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO

All’Assessore alla Sanità

Dott. Mario Nieddu

Al Commissario Straordinario AOU Sassari

 Dott. Giovanni Maria Soro

Al Dirigente delle Professioni Sanitarie

Dott.Bulla

Al Direttore amministrativo

Dott. Spano

Al Direttore Sanitario f.f.

Dott. Contu

Al Responsabile della U.O.C Pediatria

Prof. Antonucci

All’RSPP

Dott.ssa Debiasio

EPC

agli RLS

 

Oggetto: Criticità del Pronto Soccorso pediatrico

 

La segreteria provinciale del NURSING UP, sindacato delle professioni infermieristiche, scrive la presente in seguito alle numerose segnalazioni pervenute da parte di professionisti dipendenti dell’Azienda Ospedaliero Universitaria e in servizio presso il UO di Clinica Pediatrica riguardo la gestione delle urgenze nel pronto soccorso pediatrico.

 

Ad oggi infatti non risulta a questa segreteria che sia mai stata istituita una pianta organica destinata esclusivamente al servizio del Pronto Soccorso Pediatrico 1 Piano, ma che vengano utilizzati per garantire l’assistenza ai pazienti i professionisti in servizio nel reparto di degenza Pediatria 2 Piano.

 

Ci preme segnalare, in questo periodo di forte crisi sanitaria e di elevato rischio infettivo, che il personale in servizio presso il Pronto Soccorso del primo piano è costituito dagli stessi professionisti in servizio anche nel reparto di degenza NO COVID del secondo piano, e che finita l’attività del pronto soccorso rientrano nel reparto di provenienza, rischiando, in caso di contaminazione dovuta a pazienti positivi asintomatici, di diventare veicolo di trasmissione del virus nel reparto di degenza del piano superiore. (In almeno un caso ci è stata persino segnalata l’esecuzione dei tamponi presso il Pronto Soccorso Pediatrico quindi al di fuori del percorso destinato, dai protocolli, ai sospetti COVID). Riteniamo quindi ancora più importante la presenza di personale dedicato unicamente a questo servizio.

 

In aggiunta ad oggi non è presente, nel servizio di Pronto Soccorso Pediatrico, alcuna figura di supporto dedicata alla sanificazione e gestione dei ROT, tanto che è necessario richiedere il supporto del personale OSS e Ausiliario dell’adiacente reparto di Pediatria Infettivi 1 Piano.

 

Lo stesso protocollo “Percorso assistenziale operativo per la gestione del paziente pediatrico con infezione sospetta o certa da Covid-19” (aggiornato al 18/04/2020) stilato dalla clinica pediatrica alle voci “Criticità” e “Risorse necessarie” cita testualmente la carenza di personale infermieristico e di supporto indicando come “indifferibile il reclutamento di personale medico, infermieristico e OSS aggiuntivo, che può essere quantificato in non meno di n° 3 Medici, non meno di n° 6 Infermieri e n° 4 OSS. Infatti, tali risorse aggiuntive sono necessarie per assicurare, da una parte, l’attività di triage e visita dei pazienti con sospetto Covid-19 da parte dell’Infermiere e del Medico (su chiamata del pre-triage), e dall’altra per coprire le carenze pregresse e attuali di personale”.

 

In base a queste indicazioni, riteniamo che questo sia il personale necessario a garantire una pianta organica autonoma al pronto soccorso pediatrico, evitando l’utilizzo promiscuo dello stesso personale che presta assistenza nel reparto NO COVID del secondo piano.

 

Questa segreteria pertanto chiede:

 

-All’assessorato alla Sanità della Regione Sardegna di liberare ulteriori risorse al fine di poter mettere l’azienda nelle condizioni di garantire la corretta copertura delle piante organiche.

 

– Ai responsabili AOU Sassari, in particolare modo ai settori incaricati, una verifica di quanto a noi pervenuto e segnalato, con una valutazione su eventuali interventi organizzativi da mettere in atto per ridurre ulteriormente il rischio di infezione al fine di preservare la salute degli operatori e dei degenti della Clinica Pediatrica.

 

Certi di un vostro gentile riscontro,

Cordialmente.

 

 

Sassari 22/04/2020

 

 

per la Segreteria Provinciale Nursing Up Sassari

Andrea Farris

Gianluca Chelo

Nessun commento